Sostenibilità

Sostenibilità

B.F. S.p.A. è da sempre impegnata nello sviluppo delle migliori pratiche che permettono di operare nel pieno rispetto dell’ambiente, delle sue materie prime e delle comunità di riferimento; attività e impegno ancora più urgente per chi come il Gruppo BF rappresenta il più importante soggetto agro-industriale italiano, a trazione agricola, quotato in borsa.

B.F. S.p.A., assieme a tutte le società controllate comprese nel suo perimetro di gruppo, è convinta che la sostenibilità non sia soltanto un fattore etico ma rappresenti anche un fattore di competitività rispetto ai competitors e uno strumento per la creazione di valore aggiunto per gli azionisti.

Per chi come B.F. S.p.A. ha nel rapporto con la sua terra un elemento chiave e vincente del suo modello di business – attraverso il controllo di Bonifiche Ferraresi, la più importante azienda agricola italiana per Superficie Agricola Utilizzata (SAU) (circa 7.000 ettari di proprietà divisi in tre realtà produttive situate in Emilia Romagna, Toscana e Sardegna) – ogni progetto o investimento rappresenta un progetto di comunità che deve essere sviluppato con obiettivi di lungo termine e quindi pensato per il bene delle generazioni future. Per fare questo, è necessario attivare tutte le misure di sostenibilità necessarie e declinabili nei diversi tasselli della filiera produttiva – dal genoma allo scaffale - che B.F. S.p.A. presiede direttamente tramite le società del gruppo.

B.F. S.p.A., a questo proposito, applica su tutti i suoi 7.000 ettari i principi più avanzati dell’Agricoltura 4.0 che per il Gruppo è rappresentata dalla Precision Farming – Agricoltura di Precisione: sono state reintrodotte le rotazioni colturale e la sostanza organica è stata riportata nei campi grazie ai nostri ettari dedicati alla zootecnia.

Inoltre, attraverso le migliori tecnologie per la tracciabilità in ogni fase produttiva, B.F. S.p.A. è in grado di garantire al consumatore la totale trasparenza e tracciabilità dei prodotti presenti sugli scaffali della GDO sia con il brand di gruppo Le Stagioni d’Italia sia per le linee sviluppate in private label per i principali partner della grande distribuzione nazionale.

Per B.F. S.p.A. sostenibilità non significa solo adottare tutte le misure per salvaguardare i propri terreni fertili e produttivi, ma significa anche contribuire alla diffusione delle “best practices” legate ai comportamenti quotidiani che garantiscono la sostenibilità ambientale. Questa convinzione ha portato il gruppo a sviluppare, in un primo tempo, il progetto Green Energy Farming in collaborazione con Coldiretti, Legambiente, Enel (innovation partner del Gruppo) e Agri 2000 che ha permesso a Bonifiche Ferraresi di essere la prima azienda agricola sopra i 5.500 ettari di SAU in Italia ad essere 100% Carbon free.

Sulla base di questa esperienza la società ha sviluppato insieme al GSE (Gestore dei Servizi Energetici, società del Ministero dell’Economia che promuove la sostenibilità ambientale attraverso l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili) la Carta di Sostenibilità Agricola (CSA). La Carta rappresenta la prima mappa degli standard per il settore agricolo mirati a determinare modelli di gestione responsabile di energia (elettrica, termica e combustibili), risorse idriche e di materie prime alla base delle attività delle aziende agricole. La CSA consente di individuare modelli applicabili a ogni tipologia di impresa agricola (dalla piccola, alla media fino alla grande aziende attiva nel settore agroindustriale), per conseguire notevoli risparmi di energia elettrica e termica.